Pensione Mirafiori. Il 3 febbraio si apre il sipario

Trofarello. 1942. Lea, Mucci e Nella Rolando sono tre giovani sorelle ebree con la passione per il canto, una adorazione per il Trio Lescano e il sogno di partecipare a un concorso canoro indetto dal sindaco della città con il beneplacito del duce Benito Mussolini. Gestiscono sotto mentite spoglie (per sopravvivere all’odio nazi-fascista) la Pensione Mirafiori dove accolgono chiunque chieda ospitalità senza ricevere in cambio alcun compenso. Nell’ ingenua quotidianità delle storie di vita di queste tre giovani donne si raccontano e consumano i drammi dell’olocausto e del secondo conflitto mondiale. La pensione diventa un crocevia di anime arrese, perse, appassionate e combattenti. Un caffè clandestino che offre tra le proprie mura quel po’ di umanità a cui il mondo aveva voltato le spalle.

Vi aspettiamo sabato 3 febbraio alle ore 21,00 al Circolo per il primo appuntamento della rassegna teatrale 2018: Pensione Mirafiori di Elisa Salvaterra è un bellissimo spettacolo per riflettere e ricordare.

Contributo soci ARCI 5€

Contributo + tessera ARCI 10€

N.B. L’ingresso è riservato ai soci

Arci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...