E’ Oriente. Musiche e racconti dai Balcani

Sabato 11 maggio, ore 21,00
Torna LIMES, la rassegna teatrale del Circolo realizzata in collaborazione con la compagnia Teatro Libera Officina. Protagonisti della serata saranno musiche e racconti dai Balcani, portati in scena dalla compagnia teatrale Il Riccio.
“Ci sono uomini con la pelle di serpente
e serpenti che degli uomini hanno solo la pelle”
Una fiaba, un racconto e una cronaca si intrecciano alle musiche di ispirazione tradizionale del compositore ed etnomusicologo Bela Bartok, testimonianza della ricchezza culturale fiorita al confine tra Occidente e Oriente.
Nel 1995 gli accordi di Dayton siglano la fine del conflitto jugoslavo, ritagliando una pace incerta tra labili confini. Da queste terre martoriate l’Europa guarda verso Oriente, talvolta in cerca di facili esotismi, talvolta pronta alla commiserazione, di rado con rispetto e attenzione; eppure da Oriente provengono parole che parlano anche di noi, delle nostre ambiguità.
Spettacolo con:
Carol Bergamini – violino
Leonardo Gatti – violoncello
Saul Casalone – narratore
Contributo artistico 5 euro
Ingresso con tessera ARCI (5€)
LocandinaOriente

Manchi tu nell’aria. Pizzata al Circolo

Venerdì 10 maggio dalle ore 20,00

Anche il nostro Circolo si impegna a sostenere la campagna Manchi tu nell’aria per salvare lo storico Cinema Gloria di Como.

A fronte della decisione della proprietà di vendere lo stabile, che ospita il Cinema Gloria, il Circolo ARCI Xanadù ha deciso di provare ad innestare un grande movimento di persone che si assumano la responsabilità, non di salvare, ma preservare un’esperienza viva e pulsante, e possano realizzare l’acquisto collettivo di questo luogo, preservarne la funzione e garantirlo alla città negli anni a venire.

Si può aiutare il Gloria anche mangiando semplicemente una pizza in compagnia!

Pizza a scelta + bibita + caffè + dolce (15 €)

Per prenotazioni scrivere a arcimirabellocantu@gmail.com oppure Whatsapp 3386536358 (Alessio)

Ingresso con tessera ARCI

doc1low

Fry Moneti e Luca Lanzi in concerto

Domenica 5 maggio alle 18,00 il circolo di Mirabello ospita un post critical wine d’eccezione. Luca Lanzi (voce della Casa del Vento) e Francesco Fry Moneti (violinista dei Modena City Ramblers) si esibiranno sul nostro palco.

Da alcuni anni Luca Lanzi e Francesco “Fry” Moneti, portano in giro per l’Italia le note di questi vent’anni di musica e amicizia condivise, in un duo acustico voluto fortemente da entrambi, per ritornare simbolicamente alle origini delle loro esperienze musicali, per ritornare a quando tutto nasceva, proprio con loro due e altri amici di sempre, alla “Casa del Vento”.
Il duo decide di produrre un disco live riepilogativo della loro musica e della loro amicizia, dal titolo “Né santi, né padroni”, registrato nella splendida cornice del Teatro Cantiere di Campogialli (AR): in Toscana, dove tutto nacque.

Consumazione obbligatoria con aperitivo a buffet (10€).

Ingresso con tessera ARCI

Luca Lanzi: toscano, nasce e vive ad Arezzo. E’ marito, padre, insegnante di inglese in una scuola elementare e leader della Casa del Vento, gruppo che in vent’anni di attività, musicale e sociale, ha prodotto 6 album, un’antologia e 4 progetti speciali. La Casa del Vento è un gruppo combat, rock e sempre folk, le cui note originano cioè dal popolo e sono rivolte al popolo di qualsivoglia zona del mondo, ceto ed estrazione culturale, costituito attualmente anche da Sauro Lanzi (fisarmonica, tromba, trombone e tin whistle), Massimiliano Gregorio (bassi), Fabrizio Morganti (batteria e percussioni), Andreas Petermann (violino) e Francesco Moneti (chitarra elettrica, mandolino, violino), componente storico di questa band e dei Modena City Ramblers.

Francesco “Fry” Moneti: nato ad Arezzo, cresce in Toscana tra uliveti, cavalli, plettri di chitarra e ginocchia sbucciate. Nell’86 entra a fare parte de GLI INUDIBILI, assieme a Pau e Cesare, band che poi si trasformerà e cambierà nome in NEGRITA. Verso la fine degli anni 80, forma assieme ai cugini Lanzi, suo padre e Massimo Giuntini, la CASA DEL VENTO, folk rock band storica tuttora attivissima. Nel ‘96 entra nei Modena city ramblers, Con enorme piacere viene da sempre chiamato a suonare in dischi di artisti folk, rock e pop come turnista tanto che gli affibbiano il soprannome di “Prezzemolino”!!
Giusto per nominarne alcuni ha registrato e suonato live chitarre, violini e mandolini con TOSCA, CRISTINA DONA’, OMAR PEDRINI, PAOLO BENVEGNU’, BANDABARDO’, LOU DALFIN, RATTI DELLA SABINA, FRANZ DI CIOCCIO (PFM), LELLA COSTA, LELE BATTISTA (la Sintesi), LUCA MORINO (MauMau), JOYCUT, SONOHRA, MATTI DELLE GIUNCAIE, TARANTOLATI DI TRICARICO, Andrea De Rocco dei NEGRAMARO e tanti tanti altri..
E’ endorser e dimostratore di amplificatori, violini elettrici e chitarre (assieme a altri colleghi quali Fede Poggipollini, Giuseppe Scarpato e Luigi Schiavone).
Si cimenta poi anche nel lavoro di produttore e dal 2016 attiva una collaborazione con lo scrittore Diego Cugia.

IMG-20190412-WA0001

 

Beer tasting. La cena

Sull’onda delle serate BEER TASTING abbiamo deciso di proporvi una cena in cui abbiniamo cibo e birrette artigianali.
Un menù interessante e un paio di birre da accostare sia al salato che al dolce selezionate per voi da Igor di Birre per Passione.

ANTIPASTO
PIATTO UNICO DI CARNE CUCINATA CON LA BIRRA
(opzione anche per vegetariani)
DOLCE BIRROSO
2 BIRRE ABBINATE
CAFFE’
20 Euro

Vi aspettiamo per una cena insieme, per berci un po’ di birra in compagnia, farci due chiacchiere sulla nostra bevanda preferita e passare una bella serata.

Ingresso riservato ai soci Arci.
Richiesta prenotazione
Mattia 3475853971
arcimirabellocantu@gmail.com

Tu non sai le colline

Mercoledì 24 aprile 2019, ore 21,00

Circolo ARCI Virginio Bianchi di Cantù (via Brambilla, 3 Cantù)

Tu non sai le colline (dove si moriva per la libertà) con Arianna Di Nuzzo e Gabriele Penner del Teatro d’Acqua Dolce è uno spettacolo basato su La casa in collina di Cesare Pavese con poesie di Rodari, Quasimodo, Pasolini, Calvino, Pavese, Calamandrei e canti tradizionali della Resistenza, realizzato in collaborazione con l’Istituto di Storia contemporanea Pier Amato Perretta di Como. SCARICA LA LOCANDINA

L’evento è organizzato in collaborazione con la sezione ANPI Mariano – Cantù, l’associazione Concordanza, l’ARCI di Mirabello e il Coordinamento Comasco per la Pace, con il patrocinio del Comune di Cantù. Scopri tutti gli eventi….

loc_jpg

Festa della Liberazione

I circoli ARCI di Mirabello e Cantù, la sezione ANPI Mariano e Cantù, l’associazione Concordanza e il Coordinamento Comasco per la Pace, con il patrocinio del Comune di Cantù, organizzano due giorni di eventi a Cantù per celebrare la festa della Liberazione dal nazifascismo.

Si parte la sera del 24 APRILE alle 21,00 al CIRCOLO ARCI “VIRGINIO BIANCHI” (via Brambilla 3) con lo spettacolo TU NON SAI LE COLLINE – DOVE SI MORIVA PER LA LIBERTA’ della compagnia TEATRO D’ACQUA DOLCE. Letture poetiche a cura di Arianna Nuzzo e Gabriele Penner, in collaborazione con l’Istituto di Storia Contemporanea “Pier Amato Peretta” di Como. Scopri i dettagli…

Nel pomeriggio del 25 APRILE presso la piazzetta di fronte al CIRCOLO ARCI DI MIRABELLO (via Tiziano 5) vi aspettiamo dalle ore 17,00 con MUSICHE E BALLI POPOLARI con l’associazione CONCORDANZA e il gruppo DAMATRÀ

Dalle ore 19.30 il CIRCOLO ARCI DI MIRABELLO apre le porte per una buona PIZZA in compagnia (ingresso con tessera ARCI). Si richiede prenotazione per la pizzata scrivendo a arcimirabellocantu@gmail.com o chiamando Michele 3386746640

locandina immagine